Sei caduto in una buca? Oggi puoi ottenere il dovuto risarcimento.

Il blog dello Studio Legale Bartolini

Home » Blog » Diritto Civile » Sei caduto in una buca? Oggi puoi ottenere il dovuto risarcimento.

Sei caduto in una buca? Oggi puoi ottenere il dovuto risarcimento

Sei caduto in una buca e non sei stato risarcito. Perchè?

Come saprà chi mi segue la questione del risarcimento per caduta in una buca è già stata trattata diverse volte nel nostro blog in quanto è un argomento che mi sta particolarmente a cuore visto che ho sempre ritenuto ingiusto che chi subisce danni cadendo in una buca non debba essere risarcito ( Come ottenere il risarcimento se sei caduto in una buca; Vince la causa contro il Comune di Camaiore; Occhio alle buche; Cattiva manutenzione delle strade? Come ottenere il risarcimento)

Ti invio, prima di proseguire nella lettura di questo post, a leggere anche gli altri articoli presenti che possono darti un quadro della evoluzione riguardante questo specifico settore: ( Sei caduto in una buca:

Vi è un principio del nostro codice civile secondo il quale chi è proprietario di beni deve mantenerle in buono stato evitando che dalle stesse possa derivare un danno a terzi.

Quindi se io ho una casa pericolante e cade una parte di essa addosso ad un soggetto che passeggia, ad esempio, sulla via, io sono responsabile per i danni causati al terzo senza possibilità di difesa.

Ma, come si dice, fatta la legge e trovato l’inganno! O meglio fatta la legge e trovata l’interpretazione ad hoc secondo i soggetti.

Sei caduto in una buca? Ecco come il Comune veniva tutelato

Ed è quello che è avvenuto nel caso delle buche stradali in quanto per anni la Cassazione ha ritenuto che non vi fosse una mera responsabilità oggettiva del Comune in quanto le strade sono tante e non vi può essere una manutenzione continua ed una vigilanza continua sulle stesse.

Pertanto per ottenere il risarcimento si doveva dimostrare che la buca non era visibile e non prevedibile.

L’interpretazione a mio parere reggeva poco ed era un favoritismo a favore dello Stato. Infatti vi sono buche che sono da anni presenti sulle strade e che vengono anche segnalate dai cittadini ma, nonostante ciò, non vengono riparate.

Come è cambiata la situazione oggi

Finalmente, direi,  la Cassazione con una recente sentenza di questo mese pare abbia cambiato rotta riconoscendo il diritto al risarcimento da un ciclista che era caduto in una buca nonostante il sinistro si fosse verificato in pieno giorno e nonostante la buca fosse visibile.

Quindi è responsabile il Comune anche se l’avvallamento era percepibile per la sua dimensione e per l’orario in cui è avvenuto l’incidente.

Si può dire una vera e propria rivoluzione in questo specifico settore.

Ecco allora che oggi chi ha subito un sinistro cadendo in una buca può ottenere un risarcimento.

Pertanto se hai subito un danno cadendo in una buca e vuoi una consulenza scrivimi a:

info@bartolinistudiolegale.com

e sarò lieto di ascoltarti ed assisterti nel migliore dei modi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prenota il tuo appuntamento online

Vai al calendario Prenota un appuntamento

Iscriviti alla newsletter

E riceverai una mail ogni volta che pubblicheremo un nuovo articolo.

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi