SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO : 31 gennaio 2017 ore 15.00

7 anni e mezzo dal fatto e centinaia di udienze che ci hanno impegnato quali parti civili nel processo della Strage di Viareggio, oggi hanno avuto finalmente un epilogo nella sentenza che ha riconosciuto la responsabilità dei più alti vertici delle Ferrovie.

Mauro Moretti, ex ad di Fs, e ora numero uno di Finmeccanica, è stato condannato a sette anni di reclusione ;

Michele Elia (ex ad di Rete ferroviaria italiana) è stato condannato a 7 anni e 7 mesi.

Vincenzo Soprano (ex ad di Trenitalia) mentre il dirigente di Rfi Giulio Margarita è stato condannato a 6 anni e 6 mesi.

Per tutti gli imputati per la strage alla stazione di Viareggio il 29 giugno 2009 che causò 32 morti, le accuse andavano, a vario titolo, da disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo, incendio colposo e lesioni colpose: nove anni e sei mesi per Raine Kogelheide e Peter Linowski; nove anni per Johannes Masbarth, Roman Mayer e Uwe Konnecke; otto anni a Andreas Schroter, Helmut Brodel e Uwe Kriebel; sette anni per Giuseppe Pacchioni; sei anni e sei mesi per Daniele Gobbi Frattini e Paolo Pizzadini; Michele Mario Elia e Vincenzo Soprano a sette anni e sei mesi; Mauro Moretti e Mario Castaldo a sette anni; sei anni e sei mesi a Emilio Maestrini e Giulio Margarita; sei anni a Giovanni Costa, Giorgio Di Marco, Salvatore Andronico, Enzo Marzilli, Francesco Favo e Alvaro Fumi. Ritenute responsabili le società Gatx Rail, Austria GmbH, Gatx Rail Spa colpite dalla sanzione pecuniaria di 480mila euro ciascuna e Trenitalia Spa e Rfi Spa colpite dalla sanzione pecuniaria di 700mila euro ciascuna. Tra le società imputate assolti anche Ferrovie dello Stato e Fs Logistica, mentre sono state condannate Rfi e Trenitalia.

download

Dopo anni di udienze ritengo che, seppur ci si sarebbe aspettati una condanna più alta per alcuni imputati, stante la richiesta che il PM aveva avanzato, la sentenza abbia comunque sottolineato la responsabilità degli imputati per i gravi fatti occorsi la sera del 29 giugno

CLICCA QUI PER

Dispositivo sentenza31012017165023

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 STUDIOLEGALEBARTOLINI.COM

Realizzato da:  CityWeb Italy

SOCIAL: