Quello strano caso di richiesta delle pratiche auto

Il blog dello Studio Legale Bartolini

Home » Blog » Varie » Quello strano caso di richiesta delle pratiche auto

pratiche auto

Capita ad alcuni di ricevere da parte di agenzie svolgenti la pratica auto a distanza di anni una richiesta di pagamento per il passaggio di proprietà inerente l’acquisto di una autovettura nuova. E’ quello che è capitato ad alcuni miei clienti. E’ legittima tale richiesta? V’è da specificare che la richiesta è successiva al fallimento della concessionaria. Cosicchè il cliente è andato a suo tempo dalla concessionaria ed ha pagato sia l’auto acquistata che il costo per le pratiche burocratiche. Passa il tempo – nel nostro caso 3 anni e mezzo – e la concessionaria fallisce. Ed ecco spuntare la richiesta di pagamento da parte della agenzia di pratiche auto all’ignaro acquirente che oramai a tutto pensava tranne che a questo. E nella lettera di intimazione di pagamento – di solito di circa 400 euro – si specifica che è inutile scrivere sottolineando che si era già pagato alla concessionaria in quanto vi è un mandato specifico firmato dall’acquirente alla agenzia. Sembra tutta una bufala! Come è possibile che l’agenzia a suo tempo non sia stata pagata dalla concessionaria con la quale intratteneva rapporti continuativi? E’ logico supporre che  una concessionaria che costantemente manda i propri clienti ad una agenzia non paghi con una certa frequenza il dovuto? E’ logico pensare che a distanza di anni l’agenzia non abbia mai richiesto alla concessionaria e/o al cliente il pagamento? Sta di fatto che se non ci fosse stato il fallimento della concessionaria nessuna richiesta sarebbe mai pervenuta. Ma una volta fallita la concessionaria ecco che fioccano queste richieste da ogni parte. Bè…la cosa sa tanto di truffa! A mio avviso l’agenzia una volta che sa del fallimento prende tutte le pratiche relative a quella concessionaria ed inizia ad inviare le richieste. L’acquirente dopo tre anni non si ricorda nemmeno più dei fatti e forse non ha nemmeno più la documentazione e su molte richieste qualcuno sicuramente pagherà. Ora se si considera che ogni richiesta è pari ad euro 400 si farà presto i conti. Inoltre spesso nei contratti stipulati con l’agenzia c’è scritto che nel caso di mancato pagamento la pratica non verrà completata. Ora, siccome la pratica di passaggio auto è stata sicuramente completata anche in quanto sennò nel tempo l’acquirente se ne sarebbe accorto ( si pensi solo al caso in cui si sia ricevuta una multa) quindi se ne deduce che il compenso è stato sicuramente pagato.

E da ciò ancora più la convinzione che ci sia qualcosa che non quadra………

Dopo il mio intervento non ho avuto risposta e forse la richiesta “smascherata” è stata messa a tacere. Qualora non fosse però una indagine da parte della Procura sarà necessaria in quanto mi sa tanto di caso da ” Striscia la Notizia”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prenota il tuo appuntamento online

Vai al calendario Prenota un appuntamento

Iscriviti alla newsletter

E riceverai una mail ogni volta che pubblicheremo un nuovo articolo.

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi