Legalius

L'alleato per la difesa dei tuoi diritti

Home » Blog » Usura bancaria » Come ci si indebita con la banca ?

Come ci si indebita con la banca ?

Come ci si indebita con la banca?

Quali sono gli strumenti con i quali le famiglie e imprenditori si indebitano nei confronti della banca?

Spesso chi propone una azione contro una banca è colui che, rimasto debitore, si accorge che il debito vantato dall’istituto bancario è illegittimo e la somma richiesta non dovuta.

Ma come ci si indebita con la banca?

Di solito i casi più frequenti riguardano il mancato pagamento delle rate di mutuo o lo sconfinamento di fido.

Il Mutuo.

Il mutuo non è altro che un prestito da parte della banca ove, chi lo richiede, si impegna a restituire tale somma, maggiorata di interessi, in un tot arco di tempo, pagando , di solito ogni mese, una somma formata da una parte di capitale ed altra di interessi.
Per concedere questo prestito la banca vuole delle garanzie e spesso pretende la firma di un garante: il fideiussore.

In questo casi si parla di mutuo chirografario, contratto che si stipula direttamente in banca.
Altre volte, per cifre più alte, la banca vuole garanzie più forti quali l’ ipoteca, ad esempio, sulla casa che voglio comprare o su una proprietà già in mio possesso.

Si parla, in questo caso, di mutuo ipotecario che viene stipulato da un notaio.

Cosa succede se non pago le rate di un mutuo?

In caso di mutuo chirografario, di solito dopo 10 rate non pagate la banca risolve il contratto per inadempimento e chiede la restituzione dell’intera somma residua tramite decreto ingiuntivo ove si intima al debitore di pagare entro 40 giorni dalla data di notifica dell’atto: nel termine di 40 giorni ci si può opporre e difendere.
Scaduti i 40 giorni verrà notificato un atto di precetto in quanto il decreto è divenuto esecutivo e successivamente si avrà la fase del pignoramento che di solito riguarda o lo stipendio o i beni immobili.
Nel caso di mutui ipotecari la procedura è più celere in quanto il mutuo stipulato dinanzi al notaio è già titolo esecutivo e quindi non c’è bisogno di proporre decreto ingiuntivo.
Dal momento che inizi a non pagare le rate del mutuo il direttore inizierà a tempestarti di telefonate minacciandoti di mettere la tua casa all’asta.

Devi sapere che spesso questi mutui nascondono interessi usurai e che quindi, in questo caso, ti troveresti a pagare più del dovuto.

Non fare il gioco delle banche che è quello di impaurirti e rovinarti.
Hai tutto il tempo per fare le tue mosse ed eventualmente difenderti evitando così le conseguenze peggiori ma dovrai agire immediatamente e non certo attendere gli atti giudiziari da parte della banca in quanto , in quel caso, potresti non avere il tempo per proporre una valida difesa.

Settimana prossima affronteremo il caso dello sconfinamento di fido.

      Guarda il video del post

 Se vuoi affidarmi la tua pratica contattami e sarò lieto di ascoltarti e difenderti nel migliore dei modi.
INFO@BARTOLINISTUDIOLEGALE.COM

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prenota il tuo appuntamento online

Vai al calendario Prenota un appuntamento

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi