arrestoDIRITTO PENALE

Il titolare dello Studio personalmente si occupa, sin dall’inizio della sua attività, di diritto penale avendo frequentato altresì diversi corsi e master sulle tecniche difensive, cross examination, indagini investigative ecc. Grazie alla collaborazione con investigatori privati lo Studio è in grado di offrire , ove se ne ravvisi la necessità, una attività di indagine difensiva esaustiva e altamente professionale sempre più necessaria nell’ottica della parità tra accusa e difesa.

Online è possibile richiedere la redazione e l’invio della querela che il proponente potrà presentare personalmente presso gli uffici giudiziari o presso il comando di pg più vicino. E’ un servizio nato dall’esigenza di dare, in questa fase preliminare ,un servizio snello ma professionale con quegli accorgimenti, maturati dalla nostra esperienza sul campo, che è consigliabile inserire nella redazione dell’atto. Si ricordi a titolo di mero esempio che una querela mal formulata potrebbe ritorcersi contro il proponente potendo andare ad instaurare un procedimento  per calunnia qualora il querelato venga assolto o il suo procedimento venga archiviato. Bisgona quindi porre la dovuta attenzione in una fase che, seppur preliminare, è comunque delicata in quanto dà inizio ad un procedimento penale i cui sviluppi saranno prevedibilmente più favorevoli qualora vi siano solide basi iniziali per la buona riuscita processuale.

Ma cos’è il diritto penale?

Il diritto penale fà parte del diritto pubblico interno ed è il complesso delle norme che statuiscono come reati determinati tipi di comportamenti vietati e le conseguenze (pene) da essi derivanti. Con il proibire determinati comportamenti umani (i reati) punendoli tramite una specifica sanzione afflittiva (la pena), lo Stato si propone il finr di tutelare i valori fondanti di un popolo. Ed è proprio il tipo di sanzione “la pena”, che distingue il reato, ovvero l’illecito penale, dall’illecito civile e dall’illecito amministrativo.

La sanzione tipica conseguente alla violazione di un precetto penale è la pena.

Il diritto penale è retto da quattro principi fondamentali: Principio di legalità, sancito dall’art.1 del c.p secondo cui “Nessuno può essere punito per un fatto che non sia espressamente previsto come reato dalla legge, né con pene che non siano da essa stabilite”.

L’importanza di questo principio è rafforzata anche dall’art. 25 della Costituzione il quale, infatti, stabilisce che “Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso”. Il principio di legalità esprime l’applicazione di quattro “sotto principi”:

  1. la riserva di legge della fonte penale;
  2. l’irretroattività della norma penale;
  3.  la sufficiente determinatezza e la tassativa applicazione della norma penale;
  4. il divieto di analogia in malam partem di norma non eccezionale (cfr art. 14 Prel.).

Principio di materialità non si può ravvisare un reato se la volontà criminale non si manifesta in una condotta esterna

Principio di offensività la volontà criminale deve manifestarsi in un comportamento esterno che leda o ponga in pericolo uno o più beni giuridici

Principio di colpevolezza un fatto può essere penalmente attribuito solo se vi sono i presupposti per ritenere sia obiettivamente ed oggettivamente imputabile al suo agente. Questo principio si desume direttamente dal disposto dell’articolo 27 comma 1 Costituzione, secondo cui “la responsabilità penale è personale”.

Il nostro Studio offre assistenza in questa materia garantendo tutte quelle accortezze che la delicatezza della materia trattata impone non per ultimo sul piano personale.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA