LA BANCA CONDANNATA A RISARCIRE IL CORRENTISTA

Home » Casi risolti » LA BANCA CONDANNATA A RISARCIRE IL CORRENTISTA

Riconosciuti i diritti di una correntista nei confronti di un Istituto Bancario.

Una cliente, O.M., dell’Avv. Bartolini aveva chiesto un finanziamento presso un Istituto Bancario con cessione del quinto dello stipendio decidendo, poi, di chiudere il predetto finanziamento e quindi pagando in un’unica soluzione la somma restante.

 La banca molto furbescamente aveva addebitato alla cliente tutti i costi d’istruttoria, interessi, assicurazione relativi all’intero periodo di durata del finanziamento non considerando la chiusura anticipata.

Inutili risultavano eventuali trattative intercorse con la banca la quale rimaneva ferma sulla sua posizione ritenendo di non dover nulla alla correntista.

O.M. proponeva, pertanto, causa contro l’istituto bancario ottenendo ragione con la condanna della banca non solo alla restituzione di quanto illegittimamente preteso ma anche al risarcimento del danno morale per quanto subito : l’Istituto Bancario si è trovato, pertanto, costretto a pagare 3 volte tanto la cifra che veniva richiesta in via transattiva.

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi