img4d1fa07daa9c7Il nostro Studio collabora attivamente con la CNA ( Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa). Parlare dei vari servizi che la CNA offre ai propri iscritti sarebbe praticamente compito assai arduo in quanto tantissimi sono i servizi sempre in costante aggiornamento che la CNA offre costantemente essendo vicina alle varie problematiche dei singoli settori di attività di cui è attenta conoscitrice. Il Servizio che offriamo alla CNA è quello di dare consulenza ai loro associati, partecipare, all’occorrenza, a convegni da questa sempre egregiamente organizzati e di essere chiamati quali relatori negli stessi sugli aspetti giuridici che possono riguardare un determinato settore commerciale/artigianale.

Una collaborazione che ha dato ottimi risultati sia sul piano dell’esperienza che su quello pratico facendo entrare lo Studio a contatto con realtà a volte poco conosciute , lavorando in sintonia a 360° su ogni aspetto ( giuridico, commerciale, fiscale, lavorativo) per dare un servizio sempre più completo e concorrenziale.

Breve nota informativa sulla CNA

La CNA, da oltre sessant’anni rappresenta e tutela gli interessi delle imprese artigiane, delle PMI e di tutte le forme del lavoro autonomo. Una realtà che oggi trae forza e peso da circa 670.000 associati. La mission della CNA è di dare valore all’artigianato e alla piccola e media impresa, proponendosi come loro partner per lo sviluppo e promuovendo il progresso economico e sociale.

La CNA è stata la prima organizzazione dell’artigianato a sottoscrivere accordi con i sindacati dei lavoratori (1946). La Confederazione stipula, con le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori, 17 Contratti Collettivi Nazionali di lavoro (Tessile – Abbigliamento – Calzaturiero, Orafi – Argentieri – Orologiai, Odontotecnici, Ceramica, Edilizia, Acconciatura ed Estetica, Comunicazione, Metalmeccanica ed Installazione di Impianti, Alimentari e Panificazione, Legno e Arredamento, Marmo e Lapidei, Pulitindolavanderie, Occhialerie, Chimica – Gomma – Plastica e Vetro, Logistica –Trasporto merci e spedizioni, Servizi di Pulizia, Agenti e Rappresentanti), che riguardano circa 2 milioni di lavoratori dipendenti; cui si aggiungono numerosi contratti collettivi regionali di lavoro.

La CNA è tra le parti sociali firmatarie, fra l’altro, del Protocollo 23 luglio 1993, del Patto per l’Italia sottoscritto il 5 luglio del 2002 e del recente Accordo quadro di riforma degli assetti contrattuali del 22 gennaio 2009. La CNA è una delle organizzazioni promotrici -insieme a Confcommercio, Confesercenti, Casartigiani e Confartigianato- di R.ETE. Imprese Italia, il nuovo soggetto di rappresentanza unitario del mondo dell’Artigianato, del Commercio e delle Piccole Imprese. Obiettivo principale di R.ETE. Imprese Italia è quello di far pesare nelle sedi politico-istituzionali la forza unitaria dell’alleanza delle cinque maggiori organizzazioni dell’Artigianato, del Commercio, dei Servizi e del Turismo, rappresentative: di oltre 2,3 milioni di imprese, di 14,5 milioni di addetti, del 95% del tessuto produttivo nazionale. A livello nazionale la CNA rappresenta l’artigianato in numerosi Enti, Organismi e Istituti, tra cui: CNEL, ICE, INAIL, INPS, Artigiancassa , Albo Nazionale Costruttori, Albo Autotrasportatori; è presente, inoltre, in Commissioni e Gruppi di lavoro dei Ministeri. La CNA è, inoltre, socio fondatore di: Fondartigianato (Fondo interprofessionale per la formazione continua), EBNA (Ente bilaterale nazionale dell’artigianato), Artifond (Fondo pensione complementare dedicato ai dipendenti del settore artigiano) e Prevedi (Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini).

Clicca qui per accedere al sito della CNA