CONDANNATA ASSICURAZIONE A RISARCIRE 160.000 euro

Home » Casi risolti » CONDANNATA ASSICURAZIONE A RISARCIRE 160.000 euro

Nel momento di stipulare una polizza assicurativa come noto, spesso ci viene promessa ogni garanzia per indurci a sottoscrivere il contratto. In realtà, poi,  quando arriva la resa dei conti e si subisce un danno ci si scontra con una realtà ben diversa.

E’ quello che è accaduto ad un privato cittadino – L.B. – che aveva stipulato una polizza assicurativa per danni all’immobile di sua proprietà. A seguito di nubifragio che aveva investito alcune zone dell’alta Versilia L.B. si rivolgeva all’Avv. Bartolini chiedendo alla compagnia assicurativa di essere risarcito dei danni subiti ma vedendosi opporre un netto rifiuto.

Veniva pertanto intrapresa un’azione giudiziaria nella quale l’assicurazione si difendeva sostenendo una interpretazione delle clausole contrattuali a suo favore che avrebbe escluso la copertura assicurativa e quindi il risarcimento del danno.

Conclusasi la causa L.B. otteneva il risarcimento completo dei danni pari a ad euro160.000 con condanna della compagnia assicurativa anche al rimborso di tutte le spese sostenute.

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi