I genitori bisognosi debbono essere aiutati dai figli?

Il blog dello Studio Legale Bartolini

Home » Blog » Diritto di Famiglia » I genitori bisognosi debbono essere aiutati dai figli?

I genitori bisognosi debbono essere aiutati dai figli?

Giriamo, come si suol dire la frittata nel senso che si è parlato spesso e diffusamente, anche sui questo blog, di obbligo di mantenimento da parte dei genitori nei confronti dei figli ma mai del contrario e cioè se i figli debbono mantenere i genitori bisognosi.

Il figlio non è tenuto, infatti, qualora se ne sia andato di casa ad accudire i genitori nè ad andarli a trovare e dare loro quel supporto psicologico di cui, in età avanzata, si ha tanto bisogno.

Mi vengono in mente alcune canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana quali “i vecchi” di Baglioni o “Nei giardini che nessuno sa” di Renato Zero che denunciano proprio questo problema perchè non è sempre scontato che il figlio accudisca il genitore in caso di bisogno e pian piano ci si dimentica…

Quello che andiamo a fare è sicuramente un discorso generale perchè ogni caso è a sè ed anche le situazioni familiari non sono mai uguali.

Il genitore in condizioni precarie

Qualora però le condizioni del genitore sia precarie a tal punto da mettere a rischio la sopravvivenza ecco che vi è obbligo del figlio di provvedere al sostentamento dovendo versare i c.d. alimenti qualora abbia la possibilità economica per farlo.

Tanti e diversi sono i modi in cui si può mantenere o accudire un genitore, ad esempio ospitandolo in casa propria oppure dandogli un assegno mensile o pagando una badante che lo accudisca ma, in questo caso, il miglior assegno non è economico ma è quello del calore familiare che possiamo dare: la solitudine a quell’età non è mai ben accetta.

Se il figlio non versa gli alimenti al genitore indigente commette il reato di violazione degli obblighi assistenziali o persino quello di abbandono di persona incapace.

Ma anche dagli aiuti possono sorgere problemi soprattutto quando non si è figli unici e con i fratelli/sorelle non si va d’accordo.

I soldi spesi in più per far star bene il genitore non sono ripetibili, come invece quelli per il sostentamento, ai fratelli e sicuramente la strada più logica e sicura è quella di farsi nominare amministratore di sostegno del genitore anziano amministrando, per il suo esclusivo bene, le finanze ed agendo sempre nel suo interesse.

Alla fine la legge, in pratica, lascia molto alla moralità di ogni singola persona perchè come si dice un padre cresce 10 figli ma 10 figli non accudiscono un padre.

Per consulenza scrivimi a

info@bartolinistudiolegale.com

e sarò lieto di ascoltarti ed assisterti nel migliore dei modi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prenota il tuo appuntamento online

Vai al calendario Prenota un appuntamento

Iscriviti alla newsletter

E riceverai una mail ogni volta che pubblicheremo un nuovo articolo.

Difendi i tuoi diritti

Come scegliere l’avvocato giusto per te in 5 semplici passi